Musicaeparole fa ballare Gallipoli e tutta la Puglia: aprono Praja, Soqquadro, Kabana, Clorophilla, Nafoura


Finalmente in Puglia si torna a ballare, grazie a Musicaeparole, società che da circa vent’anni è leader nell’intrattenimento. Il divertimento è parte integrante della filiera del turismo, soprattutto in Puglia ed è quindi davvero una bella notizia. “Ringrazio davvero il Presidente Michele Emiliano e l’Assessore al Turismo Loredana Capone. Grazie al lavoro al lavoro che abbiamo fatto insieme da oggi è possibile tornare a ballare e divertirsi in discoteca in sicurezza”, spiega Francesco Susca di Musicaeparole “Le prenotazioni sono già davvero tante, perché i ragazzi hanno voglia di divertimento”.  
Tanti i party in programma tra venerdì 19 e domenica 21 giugno, a Gallipoli e non solo. E’ logico partire dalla Praja, discoteca simbolo del divertimento in Salento e non solo. L’estate 2020 inizia venerdì 19 giugno con il party BigMama, dedicato al divertimento più puro e alle sonorità hip hop, reggaeton ed r’n’b. Sabato 20 giugno invece l’ospite d’onore è Mark Lanzetta, violinista e artista a tutto tondo capace di far emozionare chiunque con il strumento ed una musicalità assoluta. Per una cena spettacolo piena di musica, canzoni e divertimento prima dei party scatenati alla Praja l’idea giusta è scegliere Soqquadro. Qui venerdì 19 giugno va in scena “La cena con i fiocchi”, con Tommy Moretti e Ignà (All You Can Meat), mentre sabato 20 per “Notti Magiche” alla musica pensano Marco Rollo & Walter.
Nel pomeriggio di domenica 21 giugno,  invece, riparte il Kabana, con un nuovo concept, fronte mare, in località Baia Verde / Gallipoli. E’ un lounge cocktail bar & aperitif perfetto per rilassarsi essere stati accarezzati dal sole. Al Kabana c’è un team di barman eccellenti e pure il un menù ricco di proposte creative e sorprendenti. Alla musica, fino al tramonto, domenica 21 giugno pensano i Brokenears, ovvero Andrea Maggino e Marco Santoro, specializzati in house music che fa battere il cuore.
Musicaeparole, nel weekend che inizia il 19 giugno, non fa ballare solo Gallipoli: venerdì 19 giugno inaugura il Clorophilla di Castellaneta Marina (TA) con il sound di Skizzo, mentre la sera dopo è la volta dell’opening party dello storico Nafoura (Castellaneta), che anche quest’estate sarà Garden of Happiness, ovvero un giardino di felicità da vivere fino all’alba.

I party Musicaeparole a Gallipoli (eventi Facebook)
19/6 Praja Gallipoli | Opening Weekend w/ Big Mama https://www.facebook.com/events/505132186876633/
19/6 Soqquadro Gallipoli | Il venerdì All You Can Meat – La cena con i Fiocchi, con Tommy Moretti e Ignàhttps://www.facebook.com/events/252077069430728/
20/6 Praja Gallipoli | Opening Weekend w/ Mark Lanzettahttps://www.facebook.com/events/886595735148755/
20/6 Soqquadro | Notti Magiche • la Cena Spettacolo con Marco Rollo & Walterhttps://www.facebook.com/events/869733366856542/
21/6 Kabana – Opening 21 Giugno – Gallipoli – Broken Ears (Marco Santoro, Andrea Maggino)https://www.facebook.com/events/596384647972603/

Info locali Musicaeparole a Gallipoli 
Praja – Gallipoli (LE)Lungomare Lido San Giovanni info 348 629 7999
Soqquadro – Gallipoli (LE)Lungomare Lido San Giovanni  info 392 242 6650
Kabana – Gallipoli (LE)Lungomare Lidi di Gallipoli info 345 2343003

Cos’è  Musicaeparole (www.musicaeparole.it)
Da circa vent’anni, l’intrattenimento notturno in Puglia e non solo è sinonimo di Musicaeparole. La professionalità, il know-how, il coraggio e il desiderio di un costante aggiornamento sui differenti fenomeni musicali, che affascinano milioni di ragazzi nel mondo, hanno reso questo gruppo competitivo su scala internazionale e hanno consolidato la sua leadership italiana. 

L'immagine può contenere: 1 persona

Albertino, Ralf, Federico Scavo (…) @ Meet Music Live Online 29 – 30 giugno 2020

Meet Music Live Online, evento gratuito dedicato a dj, produttori, artisti e professionisti di oggi e di domani ha ormai iniziato a prendere forma. Continua la partnership con MINI e c’è un nuovo contest, MINI MEETs MUSIC CONTEST, dedicato a giovani talenti che offrirà al vincitore una vera e propria esperienza da professionista (tutti i dettagli qui: https://www.meetmusic.it/mini-meets-music-contest/ ).

Da qualche giorno poi Meet Music Live Online ha iniziato a svelare gli ospiti dei tavoli, in programma il 29 ed il 30 di giugno in diretta Facebook.

Dopo la conferma del dj producer Tommy Vee, un grande sostenitore del Meet Music e Matteo Fedeli, direttore generale della sezione musica di SIAE, la Società Italiana Autori e Editori, nella pagina dedicata al programma e agli speaker, sono stati annunciati altre 35 tra artisti e professionisti. Basta cliccare sul sito (il link è questo: https://www.meetmusic.it/speakers-e-programma/ ) per intuire il livello dei partecipanti alla manifestazione. Meet Music si conferma un momento di condivisione, un incontro pensato per fare crescere le proprie idee e condividere esperienze tra professionisti ed artisti di oggi e di domani.

Tra gli altri partecipanti a Meet Music Live Online 2020, ecco Albertino, dj e simbolo della dance in Italia e con lui Federico Scavo, dj producer conosciuto nel mondo per la sua house. C’è anche Andrea Pellizzari, uno che sa mescolare con successo tv, djing e organizzazione eventi (il party Mamacita è anche una sua creatura). Non manca, per la prima volta al Meet Music, Ralf, simbolo del clubbing e della sperimentazione musicale; c’è poi Renato Tanchis di Sony Music (product manager, catalogue strategic marketing, a&r) e c’è pure Maurizio Pasca, il presidente del SILB (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento).

Chi ha idee o temi da suggerire da sottoporre per i vari incontri, chi vuole suggerire proposte e/o soluzioni per creare una nuova scena elettronica, può scrivere qui: info@meetmusic.it, fino al 25 giugno. Nel frattempo, ascoltare e/o suonare tanta bella musica non risolve tutto… Ma aiuta.

All’Antico Vinaio vs Covid Marketing (mal fatto) ltcDaily 160620

VIDEO PILLOLA INSTAGRAM QUI: https://www.instagram.com/tv/CBfWs2qFYWK/?igshid=65ml6fiqohuq

All’Antico Vinaio apre a Milano – al numero uno al MONDO per un periodo su Tripadvisor partendo da Firenze grazie al turismo americano (e anche un po’ a me, che segnalai il posto su Urban)

http://www.milanotoday.it/video/schiacciata-focaccia-antico-vinaio.html

Come non fare web marketing musicale in tempo di pandemia: citando la pandemia

Ross Roys – Wind


“Wind”, il nuovo singolo di Ross Roys è finalmente disponibile negli store digitali e nei siti di streaming musicale su K-Noiz dal 16 giugno 2020.
“Il brano nasce in un momento in cui avrei voluto essere vento per potermi muovere, essere libera di andare lontano”, racconta Ross Roys. “Il testo dice:  ‘I will be wind”, I will be smoke, open your wings and fly away”, free, free, free…’ (sarò vento, sarò fumo, apri le tue ali e vola via, libero libero libero)”
In questo brano c’è una voce particolare. “E’ quella di mio marito, che è bella. Sarebbe pure intonato, se solo avesse voglia di cantare… questa volta vista la situazione, ha fatto uno sforzo. Fino a un certo punto però, infatti più che un cantato quello di ‘Wind’ è un parlato, non un cantato”.
MEDIA INFO / PHOTO HI RES / ROSS ROYS
https://lorenzotiezzi.it/ross-roys-dj/
Rosaria Giudice, al mixer Ross Roys, vive di ritmo. Ha iniziato a farlo in discoteca, come ballerina per mantenersi mentre studiava come medico veterinario. Ama gli animali e la natura alla follia, ma dopo la laurea l’amore per la musica è prevalso ed è diventata dj. Con il suo sound techno / tech house da tempo fa scatenare i club tra Toscana, Liguria e ovviamente pure a Ibiza.
Vive a Luni, un piccolo paese in Provincia della Spezia e ha iniziato a suonare in un piccolo locale a Bocca di Magra. Poi pian piano ha iniziato a spostarsi di club in club: Fusion Club a Marina di Massa (MS), Supersonic Club a Lucca (dove ha diviso la console con leggende come Francesco Zappalà, Roland Brant e Roberto Francesconi), Mambo Studio, Hush e Decibel ad Ibiza…
Tra le sue produzioni discografiche ci sono “Take” e Zwong”, pubblicate da K-Noiz e “Waves” uscita su DVS Records.
“L’8 marzo pubblico sul mio canale MixCloud un dj set dedicato a tutte le techno girls che in questo periodo non possono andare a ballare e divertirsi”, racconta Ross Roys, dj producer toscana che da tempo fa scatenare i club underground tra l’Italia e Ibiza. “E’ una piccola iniziativa, ma spero regali un po’ di energia in un momento così difficile per tutti.”.

/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///

Pequod Acoustics, sound design italiano senza tempo


Il viaggio senza fine di Pequod Acoustics verso la perfetta riproduzione del suono inizia a Firenze. Questi straordinari speaker sono disegnati, progettati e prodotti non lontano da dove Leonardo Da Vinci, ingegnere e non solo artista, portava avanti i suoi esperimenti. Il design senza tempo di Pequod Acoustics si accorda perfettamente con edifici storici, ambienti naturali, club affollati, beach party. Le casse Pequod Acoustics si prendono la scena, ma solo per dare spazio alla musica. 

DISTRIBUTORI PER L’ITALIAhttp://www.rdapro.it
MEDIA INFO PEQUOD ACOUSTIC Shttp://lorenzotiezzi.it/pequod-acoustics-hi-pro-speakers/
Per iscriversi alla newsletter di Pequod Acoustics https://mailchi.mp/faab67da54e6/softsoftsoftsoft-4477272

Ben Dj: decine di date a giugno 2020


Twiga a Forte dei Marmi, La Bullona e Grace a Milano, presto pure il Pineta a Milano Marittima ed il Me Beach a Marina di Ravenna, per una fine primavera ed inizio estate 2020 già strapiene di serate. Gli appuntamenti confermati a giugno sono ben 12, un numero incredibile per un dj, in un momento difficile come questo… ma quando si parla di Ben Dj tutto è possibile, anche ciò che non lo è. Perché poi lo diventa. Limitandoci al prossimo weekend ed alla prima parte della settimana successiva, eccolo in console venerdì 12 giugno a La Bullona, a Milano, mentre sabato 13 torna a Twiga Forte dei Marmi, dove si esibisce in console anche il 17 ed il 18 giugno.
Chi si stupisce non conosce le capacità musicali di Ben Dj, un professionista del mixer capace di scatenarsi nei grandi festival e pure dare energia e atmosfera anche da una cena musicale con un sound personale, sempre coinvolgente. Quando è in console, non sorridere e non divertirsi è semplicemente impossibile.

CHI E’ BEN DJ?
Ben Abdallah Taoufik aka Ben Dj, è un dj italiano di origini tunisine molto conosciuto a livello nazionale ed internazionale. I suoi dj set lo portano sempre in giro per il mondo da Miami ad Ibiza, dall’Europa all’Asia, passando dall’Arabia Saudita e, ovviamente, per le console dei top club italiani. E’ spesso il protagonista musicale di feste esclusive, ad esempio dei party legati al mitico The Cal, il Calendario Pirelli. E’ accaduto negli scorsi anni a New York, Milano (…), mentre nel 2020, quando si è presentato The Cal 2021, Ben Dj era in console a Verona. A Milano, la città in cui vive da tempo, molti degli hot spot della città si affidano alla sua musica: dal Bullona, al Canteen, fino al Cost, dove è resident del giovedì Unconventional Thursday. Come se non bastasse, nell’estate 2019 è stato il dj di riferimento dell’esclusivo Lio Costa Smeralda, a Poltu Quatu, mentre nella primavera dello stesso anno era spesso in tv, su Canale 5, nel cast di “All Together Now”. Il suo nuovo singolo, appena uscito su EGO, si chiama “Good Life”. 


Ben Dj su Spotify spoti.fi/BenDjSpotify
Il link per rilassarsi e divertirsi ascoltando la musica di Ben Dj è questo:bit.ly/BenDjPlaylistaprile20
BEN DJ / MEDIA INFO – FOTO – SOCIALhttp://lorenzotiezzi.it/ben-dj/

MINI MEETs MUSIC CONTEST 2020

MINI MEETs MUSIC CONTEST 2020   
Il MINI MEETs MUSIC CONTEST è un concorso per giovani artisti (in un’età compresa tra 18 e 25 anni) che si propone di offrire al vincitore una vera e propria esperienza da professionista. Legato a Meet Music Live Online, in programma in diretta social il 29 e 30 giugno, è supportato da MINI (BMW Italia)e offre opportunità importanti a chi vuol far crescere il proprio talento. 

CHI PUO’ PARTECIPARE
Meet Music (Double Vision Studio), con il supporto di MINI (BMW Italia) indice un concorso per artisti emergenti denominato MINI MEETs MUSIC CONTEST. 
Il Concorso è aperto ad artisti e gruppi Italiani che siano liberi da contratto discografico o editoriale che li vincoli per le successive pubblicazioni discografiche. La manifestazione è aperta ad ogni genere musicale (dance, house, rock, indie, elettronica, folk, reggae, R’n’B, etc.) e non sono previste limitazioni per quanto riguarda la lingua usata nel testo. Il concorso si rivolge ad artisti che non abbiano superato il 25° anno di età (per le band la cifra di 25 è da intendersi come l’età media massima) e si svolgerà via web dal 1° Luglio fino al 31° Luglio 2020.
COME PARTECIPARE
Per partecipare alla selezione occorre rispondere tramite un video registrato con il proprio telefonino alle 5 domande che verranno rilasciate lunedì 29 Giugno alle ore 10:00 durante la presentazione della nuova edizione del Meet Music. I Video con le risposte verranno inviati al numero +393713340362 dal 1° Luglio fino al 31° Luglio 2020.
IL CONCORSO E LE GIURIE
Una giuria di preselezione nominata dal Meet Music e formata da addetti ai lavori (dj, musicisti, manager, discografici, giornalisti musicali) sceglierà insindacabilmente, tra coloro che avranno inviato il proprio video entro il 31 luglio, i 3 artisti più interessanti, che avranno l’opportunità di essere nuovamente intervistati dalla giuria stessa, in diretta sul canale ufficiale Facebook di Meet Music. 
Al termine di questa seconda intervista, la giuria proclamerà, sempre secondo il proprio insindacabile giudizio, il vincitore dell’edizione 2020 del MINI MEETs MUSIC CONTEST
I PREMI MINI MEETs MUSIC CONTEST.
Al vincitore verrà offerto un corso base presso la Mat Academy, la realizzazione di una produzione discografica presso la struttura di Studio1, la pubblicazione della traccia realizzata su una delle nostre etichette Claps Records o DVS records e la stampa in vinile della suddetta registrazione.
Informazioni e chiarimenti: +393713340362  (SOLO Whatsapp).

https://www.meetmusic.it/mini-meets-music-contest/

10/6 Manifestazione Silb Roma – Piazza Montecitorio – dalle 9 alle 13: La vita è bella, la vita è ballo!



Politici, vi tiriamo in ballo! Per migliaia di aziende deve cambiare la musica
La vita non è aspettare che passi la tempestaMa imparare a ballare sotto la pioggia”Gandhi

Roma, piazza Montecitorio, 10 giugnoFlash mob dalle 9 alle 13“La vita è bella, la vita è ballo”
La tempesta c’è stata. E pare anche parzialmente passata. La pioggia invece continua a cadere su una categoria: quella che per mestiere, la gente la fa divertire. E la fa divertire in sicurezza. 
Dopo 106 giorni di chiusura (e di silenzio) ininterrotta, gli imprenditori dell’intrattenimento riprendono la parola. Perché di imprese, come tutte le altre, si tratta. Si tratta di Pil, di gettito fiscale, di affitti, di lavoratori (100.000), di famiglie, di persone. Che potrebbero riprendere a lavorare con responsabilità, che hanno bisogno di aiuti economici (ma non arrivano).Qui, con la corona dei reietti (senza forse più virus), siamo rimasti solo noi!
Mentre la società prende le distanze dalla paura con il metro di una maggiore responsabilità, mentre le strade si popolano e i sorrisi riprendono a sbocciare, seppur coperti da una mascherina, mentre le luci si accendono e dissolvono la nebbia della pandemia rivelando uno scenario di ben più modeste proporzioni ormai conclamato a livello europeo, nelle discoteche e nei locali notturni, nelle sale da ballo rimane il buio.
Non possiamo accettarlo.
Noi non siamo la “movida”. Parola usata per esprimere il lato deteriore di un “movimento” finalizzato a divertirsi pare, chissà perché, con una velata inclinazione alla scelleratezza. Noi siamo IMPRENDITORI.Imprenditori che hanno stilato protocolli seri, rispettosi delle ordinanze, del vivere civile, della salute pubblica, al fine di riprendere le loro attività -dice Maurizio Pasca, presidente di Silb, l’associazione che raggruppa i locali di intrattenimento- Imprenditori che onorano regole di capienza dagli anni Settanta, che hanno locali strutturati al fine di garantire distanze di un metro, imprenditori che hanno proposto protocolli di sanificazione, tracciamento, sicurezza. Imprenditori che hanno creato procedure per la sicurezza di pubblico e lavoratori! E che hanno bisogno di aiuti economici perché sono stati i più colpiti.Chiediamo una data di riapertura in condizioni economicamente sostenibili“.
Se è possibile ballare “sotto la pioggia” a un ristorante, al tavolo di un bar, su una metropolitana, in un mercato pubblico, per le strade di una Bergamo alta invasa di persone, in tutte le piazze e le vie d’Italia che in questi giorni hanno ripreso il vigore dei volti uno a fianco all’altro, non vediamo perché sia vietato “ballare” nel luogo deputato al ballo. Quello dove la vita, nonostante il discredito gettato dal luogo comune, è sempre stata bella.
Perché alla musica non servono parole. Alla politica invece si. Per questo adesso la tiriamo in ballo.Preferiamo usare “balla” come esortazione verbale anziché come sostantivo che si riferisce ad un’emergenza ormai derubricata a pseudo normalità da titoli come “12 regioni senza morti” oppure “epidemia finita il lockdown non serviva”. Sono titoli di giornali. 
Senza nulla togliere al senso di responsabilità che da sempre distingue noi di Silb, con i 4 miliardi di fatturato che rappresentiamo, vorremmo fare il rumore che serve per orientare l’udito all’ascolto di un fiume inarrestabile: quello della vita che riprende il suo ritmo, con le dovute precauzioni.Precauzioni che i nostri locali sono perfettamente in grado di far osservare, molto più dell’anarchia di una spianata fronte mare o di una festa improvvisata in spiaggia o in casa. A proposito, riaprono gli stabilimenti balneari. I teatri. I cinema. I musei. Perché non i locali da ballo?
Forse da troppo tempo imperversa una consonante di troppo. Ballo non è Sballo.Ballo è vita, gioia, positività, energia, bellezza, socialità, amore. 
Vi trattiamo con i guanti (in nitrile) ma vi tiriamo in ballo (a distanza di un metro).Perché la stasi in natura non esiste. Nessun atomo sta mai fermo.O si va avanti o si torna indietro. E noi vogliamo andare avanti

Il giovane imprenditore bresciano Steven Basalari e il veneziano BadVice DJ per l’UNICEF: i remix di “I Need a Miracle”, successo dance di Tara McDonald, aiutano i bambini meno fortunati


Steven Basalari, 27 anni, giovane imprenditore attivo nell’intrattenimento e nell’e-commerce, ha ideato un’operazione benefica internazionale a favore dell’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia. L’iniziativa, nata in Italia, mette insieme a fin di bene Tara McDonald, la regina della scena dance internazionale, il suo più grande successo “I Need a Miracle” e l’italiano BadVice Dj. 


Andiamo con ordine. “In questo momento così difficile per chi lavora nell’intrattenimento e soprattutto per i ragazzi sparsi in giro per il mondo, stavo cercando un progetto che potesse aiutare chi è in difficoltà e contemporaneamente dare emozione”, racconta Steven Basalari, che gestisce con la sua famiglia discoteche di riferimento come il Number One, il Qi Clubbing ed il Kacao (…) ed è quindi a stretto contatto con i dj più importanti al mondo. 


Basalari si occupa anche di e-commerce con ottimi risultati e racconta nelle stories della sua pagina Instagram la sua attività. Stava scorrendo la timeline di questo social quando gli è capitata sott’occhio una vecchia foto della cantante britannica Tara McDonald con Julio Iglesias, celeberrima star spagnola. La regina della scena dance mondiale, a soli 12 anni era già ambasciatrice per l’Unicef.


“Finalmente guardando quella foto si è accesa la lampadina. In breve tempo sono infatti riuscito a mettere in campo una nuova collaborazione benefica tra Tara McDonald e l’Unicef”, racconta Steven Basalari. “Conosco bene il management della cantante e tanti dj italiani davvero bravi… Per questo sono riuscito a far remixare una nuova versione ‘I Need a Miracle’, una delle più belle canzoni di Tara, al veneziano BadVice Dj.

Tutti le royalties di questo remix e di altre versioni andranno direttamente all’Unicef per aiutare i bambini meno fortunati. In un periodo difficile come questo, come dice il titolo della canzone, anche un piccolo miracolo più servire”. 


Tara Mcdonald è davvero un personaggio di punta nell’ambito della musica dance e non solo. Oltre a tanti successi pubblicati con il suo nome, ha interpretato “Delirious” per David Guetta, “Feel the Vibe” per Axwell e “My My My” per Armand Van Helden. 
Anche Alvise Catullo, 31 anni, al mixer BadVice Dj, sta crescendo a livello internazionale. La sua “Make it Last” l’ha interpretata Chris Willis, uno che spesso collabora con David Guetta, mentre per “Bam Bam” ha collaborato con il celeberrimo rapper americano Flo Rida. mentre il suo più recente singolo, una scatenata cover di “Larger than Life” dei Backstreet Boys rappresenta bene il suo stile musicale. 


“Il remix di ‘I Need a Miracle” l’ho realizzato molto velocemente, in appena tre giorni. Queste iniziative hanno bisogno di tempi rapidi”, racconta BadVice Dj. “Sono davvero contento del risultato, perché la voce di Tara è unica. Il brano mi è sempre piaciuto e poter realizzare un mio remix, addirittura aiutando qualcuno, è davvero un sogno”.


“Da sempre cerco di fondere ritmo e melodia”, continua BadVice Dj . “Il mio sound è forse mix di pop, EDM, house e tutto ciò che mette energia. Anche nel mio remix di ‘I Need a Miracle’ ho cercato di mettere insieme tutti questi elementi. E’ una canzone che mette energia, anche in un momento difficile come questo”.


Dopo aver iniziato a mixare quand’era un teen ager, BadVice Dj ha iniziato a lavorare in altri settori con buon risultati. Intorno ai 25 anni però la passione per musica è diventata totale. “Ho passato diversi anni dormendo pochissimo, lavorando nel mio studio di notte”, racconta. “Ma già allora credevo nella mia musica”. Così facendo, il dj veneziano ha prodotti canzoni che hanno collezionati più di un milione di visualizzazioni su YouTube e oltre 400.000 ascolti su Spotify. 
Tara McDonald – I Need a Miracle (BadVice Dj Remix) For UNICEF


Steven Basalari

https://www.instagram.com/stevenbasalari/


BadVice Dj

https://www.instagram.com/badvicedj/spoti.fi/BadViceDj


Tara McDonald

http://www.taramcdonald.tv/

Meet Music Live OnLine (29 – 30 giugno) wants you!

Meet Music – meetmusic.it è un evento gratuito dedicato a dj, produttori, artisti e professionisti della scena musicale elettronica. Dal 2017 ad oggi hanno partecipato Claudio Coccoluto, Albertino, Tommy Vee, Simon De Jano e Luke Degree (Meduza), Federico Scavo, Andrea Pellizzari (…).

Per l’edizione 2020 continua la partnership con MINI Italia. Complice la pandemia dovuta al Covid19, Meet Music diventa Live On Line. Due giorni, il 29 e 30 giugno, da vivere in diretta Facebook, con tavole rotonde dedicate a trovare insieme spunti per superare un momento particolare.

Chi ha idee o temi da suggerire da sottoporre per i vari incontri, chi vuole suggerire proposte e/o soluzioni per creare una nuova scena elettronica, può scrivere qui: info@meetmusic.it, dall’1 al 25 giugno. Nel frattempo, ascoltare e/o suonare tanta bella musica non risolve tutto… Ma aiuta.