25/5 Rudeejay fa scatenare Costez – Telgate (Bergamo)

Al #Costez – Telgate (Bergamo) si susseguono grandi eventi e top dj. Ecco un party da non perdere anche sabato 25 maggio, quando al mixer del super club bergamasco arriva il top dj bolognese Rudeejay. 

Centomila follower o quasi su Instagram, Rudeejay fa ballare chiunque, da sempre. La sua energia quando mixa in modo decisamente originale un pezzo con l’altro è semplicemente incontenibile e la sua carriera è ormai decisamente internazionale. Bolognese, è reduce da un’estate di grandi successo tra i top club italiani… e non solo. Rudeejay ha remixato brani di Martin Solveig, Bob Sinclar, Jonas Blue, Tujamo, Burak Yeter. Ha suonato in Europa, Asia ed America. Tra i suoi più grandi successi, le sue versioni di “The Rhythm is Magic”, Children”, “Show Me Love”… e pure l’avventura collettiva “The Drop”, assieme a Tiësto, Da Brozz e Djs From Mars, senz’altro tra i progetti in studio di maggiore successo. Rudeejay è davvero una gemma preziosa del panorama dance italiano ed internazionale. Con la stessa carica ed intensità del giorno uno. Qui sta il segreto.

//

Costez è un brand simbolo di divertimento, ritmo, party e notti passate a ridere con gli amici. Creato da Paolo e Francesco Battaglia nel 2007, nel tempo è cresciuto facendo scatenare club, discobar, festival in diverse regioni italiane. Oggi prende vita al #Costez di Telgate (BG), ovvero nella grande disco Nikita e all’Hotel Costez di Cazzago (BS), uno scatenato dj bar. Chi balla con Costez lo fa al massimo con ottimi dj, show di qualità, scenografie, servizio sempre curati e soprattutto con uno staff di ragazzi che mentre lavorano si divertono… o viceversa.

///

#Costez Future Club – Telgate (BG) c/o Nikita

Via dei Morenghi 2 – Telgate (BG) A4: Grumello

Dalle 24 alle 4, ogni venerdì, sabato e prefestivi

Domenica pomeriggio dalle 15 alle 19

info: 3480978529 (Bobe)

Ingresso a pagamento con consumazione

Web App: https://costez.club/

Instagram.com/costez_official

Leon x After Hours x Opening fa scatenare Bolgia Summer Garden – Bergamo 

Sabato 18 maggio 2024 al Bolgia di Bergamo va in scena After Hours – La prima alba del Bolgia. Si balla dalle 23:30 alle 8 dl mattino, con la musica scatenata di Leon, artista protagonista di un “extended set” che si preannuncia imperdibile. After Hours – La prima alba del Bolgia.  

Italiano di nazionalità e cittadino del mondo, Leon è un top dj internazionale. Il suo suono, un mix personale di house, electro e techno, funziona da sempre. Lo testimoniano i suoi pezzi, ad esempio quelli che pubblica sulla sua etichetta Futura, oppure su label di riferimento come Cocoon, 8Bit, Hot Creations o Crosstown Rebels. A Londra al Fabric o al Warehouse o in un party della serata Music On di Marco Carola, la sua musica è sempre più richiesta. Il 14 giugno, dopo un top club come il Bolgia, vola infatti in Spagna, al Hotel Sofitel Skipper di Barcelona, per Way Out. E, giusto un giorno prima di approdare al Bolgia di Bergamo, il 17 maggio 2024 Kaluki Musik pubblica un ipnotico EP come “All Eyes Above”, in compagnia di Pirate Copy. 

E’ tutto? Certo che no. After Hours – La prima alba del Bolgia balla anche con la musica di Haliam Nolse, Sessanta6 e Ander. Nel Mainstage indoor invece ecco il sound di Tatanka, con Juri Carera, Hardstyle Brothers e la voce di Hellboy. In Alternative Room, invece, il sound è quello dei Frenchkillers e tanti altri artisti.

Il Bolgia apre alle 23.30 e si balla fino alle 8 del mattino, fino all’alba del oltre.  Il party è organizzato in collaborazione con Momento Lab. 

L’appuntamento di sabato 18 maggio ’24 al Bolgia con Leon per l’opening del giardino estivo del top club sull’A4 è solo l’ennesimo di assoluto livello. Qui si sono esibiti tra gli altri, top dj come Nico Moreno, I Hate Models, 999999999, Deborah De Luca, Joseph Capriati, Trym, Pawsa, Stella Bossi, Ilario Alicante, Len Faki, Ellen Allien e Métaraph, Mathame, Gordo, Dennis Cruz, Fatima Hajji o top party come Kaluki.

18/5 Leon x After Hours x Opening @ Bolgia Summer Garden – Bergamo 

https://www.bolgia.it/leon-extended

Bolgia – Bergamo

via Vaccarezza 9, Osio Sopra (Bergamo) A4: Dalmine

info: 338 3624803

Saintpaul, The Cube Guys, Eliza G: ecco “Touch Me”, per ballare per tutta l’estate  

L’estate 2024 grazie a Saintpaul, The Cube Guys e la voce di Eliza G, si muove al ritmo di house con “Touch Me”, classico house del 2001. La magia del brano di Rui Da Silva, Jerry Ropero, Tom Novy (…), torna in una versione magica, decisamente attuale. “La nostra versione di un vero capolavoro è nata in modo naturale”, spiegano Roberto Intrallazzi & Luca Provera, ovvero The Cube Guys, da anni anzi decenni un riferimento internazionale quando si tratta di house di qualità assoluta. Saintpaul è invece un dj stimato, ma anche un produttore musicale in grado di raggiungere con i suoi dischi più volte la certificazione d’oro e di platino. Eliza G è fine una della voci italiane più conosciute nel mondo, grazie a canzoni di successo e la partecipazione a tanti show internazionali (tra gli altri The Voice of Italy, Eurovision, Fake Show)… Riassumendo, non stupisce che “Touch Me”, una collaborazione tra artisti di questo livello, sia davvero un brano house dal sound internazionale ben riuscito.

“Saintpaul ed Eliza ci hanno mandato due diversi demo che ci hanno colpito subito. La voce di Eliza G è davvero intensa. Pian piano ci siamo accorti che potevamo mettere insieme le cose migliori in un’unica versione… ed è quella che potete ascoltare”, continuano The Cube Guys. Il disco esce il 10 maggio 2024, su Cube Recordings, la label di The Cube Guys.

Saintpaul, The Cube Guys ed Eliza G si conoscono da sempre ma “Touch Me” è il loro primo progetto musicale insieme. Si sono incontrati recentemente per una bella serata insieme, Lumen @ Barlume – Marina di Carrara e da cosa nasce cosa. “Ci piace collaborare con artisti che siano in sintonia con noi, ci piace sempre esplorare nuove sonorità. Anzi probabilmente è ciò che manca nello scenario internazionale”, raccontano ancora The Cube Guys. “Ogni nuova produzione la iniziamo con una ‘sessione vuota’, ovvero partiamo volutamente da zero per lasciarci guidare dare idee nuove e non solo dal nostro ‘sound’. Cerchiamo di farci guidare dalle nuove idee”. A volte non è facile. “La nostra identità è probabilmente essere eclettici”, concludono Intrallazzi e Provera.

Saintpaul, The Cube Guys, Eliza G: ecco “Touch Me”, per ballare per tutta l’estate ’24 a ritmo di house

Steve Tosi: “Il mio sound funky house con Acetone” 

Abbiamo incontrato Steve Tosi, una delle colonne (musicali) di Acetone, la label funky house decisamente in crescita creata da Nari e Jens Lissat. Con il suo lavoro di coordinamento e la musica di artisti italiani di qualità tra cui Sandro Puddu, Giorgio V e Max Magnani, Acetone fa ballare il mondo.

Ci racconti una tua release su Acetone a cui sei particolarmente legato? 

Credo “Relax”. E’ stata la mia prima traccia da solista a finire in top ten, ancora oggi quando faccio serate come Steve Tosi ci sono persone con lo smartphone intente a shazzammare. 

Che ci racconti su Acetone? Il progetto è senz’altro in crescita a livello internazionale… 

In crescita costante oserei dire, stiamo tutti lavorando ogni giorno per dar vita a qualcosa che fino a ieri non esisteva, ogni settimana  si aggiungono nuovi contatti e situazioni, questo per offrire al pubblico prodotti sempre ai massimi livelli e ai nostri artisti nuove opportunità professionali. Inoltre abbiamo da pochissimo istituito il progetto “I Want You” con il quale mi sono impegnato in prima persona a fare talent scouting alla ricerca di nuovi produttori Funky House da lanciare sul mercato mondiale. Se pensi che la nostra label ha poco più di due anni di vita, beh, direi che stiamo andando nella giusta direzione.

Come vedi la scena del clubbing italiano?

Perché? Esiste ancora un clubbing Italiano? Diciamo che esistono DJ Internazionali che fanno vero clubbing e quando fanno date da noi, molto ben pagate, si respira quella favolosa atmosfera. Nello stesso tempo moltissimi DJ italiani, altrettanto bravi, pur di arrivare a fine mese (ricordiamoci che di discoteche ancora aperte da noi ne sono rimaste pochissime) fanno spesso serate in ristoranti, birrerie, bar ed eventi limitrofi, cercando di mantenere un equilibrio tra la musica da Club e tracce altamente commerciali, molto spesso ricorrendo a bootleg e mash-up di pezzi molto conosciuti. Ovviamente a loro va tutto il mio rispetto, ma allo stesso tempo la mia indignazione a questo sistema, che non li valorizza e premia come invece meritano.

Quali saranno le tendenze musicali dell’estate 2024?  

Stiamo assistendo ad una decisiva rimonta del tribale in generale, Latin Tech e Afro House sopratutto, funzionano tantissimo all’estero, specie negli Stati Uniti, poi ovviamente tanta Tech House.

Come vedi la figura del DJ in questo periodo?

È evidente che siamo in un periodo storico di transizione, da una parte i DJSauri con decenni di console sulle spalle, un background pazzesco e tecniche di mix micidiali, dall’altra un’armata di giovani DJ che suppliscono alle doti dei DJSauri utilizzando ogni nuova tecnologia esistente, IA compresa. Nessuna della due squadre però vincerà la partita se non andrà all’origine della figura del DJ, come dico spesso, c’è un’enorme differenza tra “Fare il DJ” ed “Essere un DJ”.

Spiegaci meglio.

Il DJ deve emozionare, sopratutto deve stupire, deve offrire qualcosa che il pubblico non trova in altre situazioni, per le playlist trite e ritrite basta aprire un App del cellulare, perché pagare un biglietto o una cena per sentire le stesse cose, proposte nello stesso modo? Ti racconto un aneddoto a proposito di questa cosa, noi di Acetone eravamo andati a trovare i nostri amici Cube Guys ad un bellissimo party a Miami durante il WMC. Loro, fenomenali come sempre. Poi è salito un altro DJ che però faceva Afro e Latin House, tutta rigorosamente cantata in spagnolo, ad un certo punto vediamo la pista strapiena di ragazze esultanti che guardano verso la console. Ebbene si, quei dischi non erano solo cantati in spagnolo, c’era il cantante in carne ed ossa in console con il microfono in mano che cantava dal vivo ed era una scena fantastica. In sintesi, selezione musicale inattaccabile, ma con quel tocco di originalità ed un pizzico di vera performance, questi sono gli ingredienti vincenti.

Perché hai iniziato a fare il dj e perché ancora oggi continui?

Ho iniziato da ragazzino facendomi le ossa organizzando feste private con gli amici, poi una di quelle feste si è trasformata in un vero e proprio Rave Party, avevamo affittato una colonia sul mare per il veglione di Capodanno del 1983 e speravamo di portarci dentro massimo qualche centinaio di persone, alla fine si sparse la voce che eravamo noi ad organizzare l’evento e ci trovammo a gestire (ed io da solo a far ballare) circa 2.500 persone. Da allora i gestori dei locali della zona hanno iniziato a prendermi sul serio e non mi sono più preoccupato di cercare lavoro, a quel punto era il lavoro a cercare me, nell’ultimo periodo qui in Romagna riuscivo a lavorare contemporaneamente in 4 importanti discoteche alla settimana, questo in inverno, in estate invece si partiva da fine giugno e si finiva a metà settembre tutte le sere. Oggi è totalmente diverso, le esigenze sono radicalmente cambiate e le possibilità molto limitate, ma ho intrapreso la carriera di produttore anche per questo. È la giusta evoluzione del mestiere di DJ, avere la possibilità di creare in studio quello che suonerai nelle tue serate, e perché no? Contemporaneamente anche in tantissime altre discoteche in tutto il mondo altri DJ faranno lo stesso, suoneranno le tue tracce. Se fossi rimasto solo un DJ avrei smesso da tempo. E’ invece quel mettersi continuamente in gioco attraverso le tue produzioni che fa la differenza e tiene quel fuoco ancora acceso.

Quali sono i più grossi stereotipi sulla professione del dj e del produttore? Tutte quelle le cose che dice chi non fa il dj ed il produttore… e che molti pensano, ma non sono affatto vere?

Una è sicuramente la diatriba tra analogico e digitale in console, oggi produciamo in Studio a frequenze di campionamento elevatissime, con attrezzature di fascia altissima, in ambienti acusticamente perfetti, il ragionamento del vinile Vs. digitale aveva ragione di esistere agli albori, quando i primi CD venivano prodotti con le prime attrezzature interamente a 16bit, oggi lavoriamo quasi tutti in the box a 64bit ed esportiamo i master con una qualità di conversione allo stato dell’arte. La seconda è quella di credere che chi usa un computer abbia vita più facile nella produzione, alcuni credono “Che faccia tutto lui” ma si sbagliano, in studio devi avere comunque una preparazione artistico-musicale per comporre armonia e melodia, poi tecnica anche solo per gestire le infinite possibilità del software, e per finire ci vuole il talento, il più importante ma inutile se non si è preparati nelle prime due materie. Nella Funky House sento spesso la frase “Basta usare i samples e metterci una cassa sotto, è facilissimo!”  Ma se così fosse ci sarebbero milioni di artisti Funky House al mondo e non basterebbe una Top1000 per accogliere tutti questi vincitori, invece dove sono? Probabilmente, a vantarsi di essere i migliori DJ Producer del proprio condominio.

Cos’è la musica per te in questo momento della tua vita?

È il mio lavoro, è il primo pensiero quando mi sveglio al mattino, il mio campo di competenze, ma anche una compagna di viaggio irrinunciabile, se oggi sono quel che sono è grazie a lei, mi ha aiutato in tutti i modi in cui una persona può essere aiutata, mi ha risollevato in un paio di periodi bui della mia vita, mi ha stabilizzato quando credevo, erroneamente, di essere in cima al mondo e ancora oggi mi insegna cose sempre nuove. Poi c’è la parte concreta, grazie alla Musica posso pagare le bollette, riempire il frigo e togliermi qualche vizio. Il che, per ora, è sufficiente.

#Costez – Telgate (Bergamo), i party dal 10 al 25 maggio ’24

Un bel po’ di party da non perdere fanno scatenare #Costez – Telgate (BG) dal 10 maggio 2024 fino al 25 maggio. Sono appuntamenti perfetti per sentire forte la primavera e pure un anticipo d’estate…

Si parte venerdì 10 maggio con Mask Off. E’ un evento tutto da vivere in libertà. Il sound di questa feste mescola trap, hip hop e reggaeton, ad un ritmo decisamente hot. Eccoci alla notte successiva, sabato 11 maggio, quando le feste nelle due sale di #Costez – Telgate (Bergamo) i party sono addirittura due diversi. C’è Suave, festa decisamente scatenata dal sound coinvolgente e sempre diverso e c’è pure, come guest, insieme ai tanti ottimi resident del #Costez, pure JR Stit.

JR Stit  è un giovane artista e Tiktoker bergamasco da oltre un milione di follower. Su Tiktok quasi 2 milioni di follower, oltre 600..000 su Instagram, 200.000 su Youtube. Nel 2022 è stato il quarto artista italiano per visualizzazioni su TikTok, dopo Fedez, Måneskin e Lorenzo Jovanotti e prima di Mambolosco (quinto). Recentemente ha collaborato con la celeberrima Cristina D’Avena, per una canzone di un progetto che celebrava i quarant’anni di carriera della voce simbolo dei cartoni animati italiani. Il suo ultimo singolo è “Le Mie Vibes”, una canzone d’amore. L’ha realizzata con PLATA, Yung Snapp e Villabanks ed è un mix di sonorità diverse decisamente pop che regala energia.

Ed eccoci, ancora al #Costez – Telgate (Bergamo), al weekend successivo: venerdì 17 maggio il sound è decisamente reggaeton e latino con Una Mas, mentre sabato 18 ecco un altro doppio appuntamento con Studio Legale e pure con I Love Wow, appuntamento legato a Radio Wow ed alla sua energia. 

Se è ancora top secret l’appuntamento di venerdì 24 maggio, è già in programma al #Costez – Telgate (Bergamo) un party da non perdere anche sabato 25 maggio, quando al mixer del super club bergamasco arriva il top dj bolognese Rudeejay. Centomila follower o quasi su Instagram, Rudeejay fa ballare chiunque, da sempre. 

///

Costez è un brand simbolo di divertimento, ritmo, party e notti passate a ridere con gli amici. Creato da Paolo e Francesco Battaglia nel 2007, nel tempo è cresciuto facendo scatenare club, discobar, festival in diverse regioni italiane. Oggi prende vita al #Costez di Telgate (BG), ovvero nella grande disco Nikita e all’Hotel Costez di Cazzago (BS), uno scatenato dj bar. Chi balla con Costez lo fa al massimo con ottimi dj, show di qualità, scenografie, servizio sempre curati e soprattutto con uno staff di ragazzi che mentre lavorano si divertono… o viceversa.

///

#Costez Future Club – Telgate (BG) c/o Nikita

Via dei Morenghi 2 – Telgate (BG) A4: Grumello

Dalle 24 alle 4, ogni venerdì, sabato e prefestivi

Domenica pomeriggio dalle 15 alle 19

info: 3480978529 (Bobe)

Ingresso a pagamento con consumazione

Web App: https://costez.club/

Instagram.com/costez_official

Papeete Beach – Milano Marittima: Beach Party ogni sabato dalle 16

L’estate 2024 è già iniziata? In parte, quest’anno, è già iniziata, visto che come sempre a Pasqua migliaia di persone si sono scatenate al Papeete Beach di Milano Marittima (Ravenna). 

In realtà però, mentre il calendario direbbe di attendere ancora, ci si gode la bella stagione dal momento in cui ogni weekend Papeete Beach non fa solo rilassare con i suoi Sunset Ritual all’ora del tramonto e con i suoi lettini ed ombrelloni in spiaggia fin dal mattino. La stagione del divertimento inizia davvero quindi da sabato 11 maggio, alle 16, quando parte il ritmo dell’ennesimo Beach Party… e così sarà, ogni sabato, fino a settembre inoltrato. Poi, ovviamente, la festa si replicherà anche in altri momenti, anche durante la settimana e ovviamente la domenica. Ma quello del sabato è un appuntamento fisso da mettere in agenda… un’agenda fatta di sorrisi, relax e divertimento. E che succede da sabato 25 maggio? Inizia la stagione di VillaPapeete, il giardino musicale di Milano Marittima.

In realtà lo staff di Papeete lavora tutto l’anno, anche alla promozione del divertimento italiano, romagnolo e non, nel mondo… Lo scorso 8 marzo ’24, lo staff di Papeete Beach e Villa Papeete ha fatto ballare uno dei locali più esclusivi di Londra, il Maddox Club, situato nel quartiere di Mayfair. E’ stata una serata memorabile, che ha fatto conoscere lo stile e la musica di Papeete Beach al pubblico cosmopolita del top club britannico facendo conoscere Cervia e Milano Marittima. “I party all’estero, quando sono così importanti, sono occasioni fondamentali, non solo per il nostro brand, ma per tutta la filiera del divertimento e del turismo della Riviera Romagnola”, spiega Marco Soldini, titolare con il fratello Luca e la famiglia Casanova di Papeete Beach. “Spesso chi si diverte durante gli eventi poi prenota le sue vacanze a Cervia Milano Marittima, una località che sano distinguersi anche nel panorama internazionale per la qualità dell’offerta turistica”. 

Non è un caso isolato, questo party a Londra per Papeete Beach: lo scorso anno il brand romagnolo aveva fatto scatenare BoBo club, uno dei  locali di riferimento a Bangkok, in Thailandia.  Inoltre, Papeete Snow, anche nell’inverno ’23 – ’24, ha fatto scatenare località simbolo del divertimento sulla neve come Madonna di Campiglio con après-ski scatenati. 

Le novità  dell’estate 2024 sono molte, ma la sostanza resta la stessa: Papeete Beach e Villapapeete, a Milano Marittima rappresentano il binomio perfetto per chi vuol divertirsi e rilassarsi con stile a Milano Marittima. 

Papeete Beach, Villapapeete: two brands, one soul   

Papeete mette insieme, a Milano Marittima (RA), la celeberrima spiaggia Papeete Beach e Villapapeete, location open – air serale e notturna aperta solo il sabato notte.  Da oltre vent’anni Papeete è un punto di riferimento per chi cerca il massimo in stile pop: sole, relax in spiaggia, beach party, sunset ritual… e più tardi dinner show e notti in una location unica. Oltre che un vero e proprio fenomeno di costume, celebrato dai media e amato dai fan, Papeete è una realtà fatta di attenzione al servizio e ogni dettaglio della sua proposta. 

Papeete Beach

terza traversa 281, Milano Marittima, Italy

VillaPapeete

https://villapapeete.com

Via Argine destro Savio,15 Savio di Ravenna Milano Marittima

//

Circo Nero Italia tra Milano Marittima, Toscana e Napoli a maggio

Ristoranti con musica, club, eventi… Non c’è contesto che possa tenere a freno la capacità di regalare emozioni al pubblico dei performer di Circo Nero Italia, con la loro multiforme creatività. Per questo loro performance hanno conquistato il mondo e il loro stile è inimitabile. Circo Nero Italia propone, tra l’altro, tanti format diversi: Matador, Circo Nero Classic, Circo Revolution, Woodoo, Los Hermanos, e tanti altri. Ogni format regala un’atmosfera completamente differente ed emoziona gli ospiti con un suo fascino particolare. 

Maggio ’24 è un periodo decisamente impegnativo per Duccio Cantini e gli artisti di Circo Nero Italia, che sono impegnati in un continuo tour per tutta Italia. E non solo.Il 12 maggio sono a Certaldo (Firenze) per l’evento Borgo in Musica già dalle 16. Venerdì 17 maggio ecco una doppia data:  i performer di Circo Nero Italia si dividono tra il Lumina di Milano Marittima (RA) ed il TBO di Pontedera (PI). La sera dopo, il 18 maggio ’24, eccoli invece a L’Ombelico di Latina. Ed eccoci al 25 maggio, che è sabato: Il party Luna Park va in scena all’Astragalo di Castiglioncello (Livorno), mentre al Kami Beach di Napoli va in scena ancora il party Circo Nero Classic. 

//

“Non metteremo mai in piedi spettacoli di semplice intrattenimento con qualche bella performance d’impatto a fare da cornice”, racconta Duccio Cantini, che coordina la party crew. “E’ e sarà sempre uno show evolutivo, ricco di emozioni e ispirato ai grandi spettacoli internazionali. Cerchiamo sempre di alzare l’asticella della bellezza e del coinvolgimento emotivo per portare il pubblico, per una notte, in altri mondi… siano essi interiori, inferiori o superiori.”

#CircoNeroItalia

#WeAreAllClowns

Circo Nero Italia

392 069 5432

www.circoneroitalia.it

Hotel Costez – Cazzago (BS): 10/5 Steven Nicola, Brio; 11/5 Tuem… E tutti i dj set fino al closing party dell’1 giugno ’24

Chiude col botto la scatenata e lunghissima stagione autunno, inverno & primavera 2023/24 di Hotel Costez – Cazzago (Brescia), epicentro del divertimento per chi vuol ballare e bere con un certo stile bella bella Franciacorta. Hotel Costez, creato e gestito da Paolo e Francesco Battaglia, propone party con una formula vincente, che facilita il divertimento: ottima musica, vocalist che danno energia, drink all’altezza della situazione ed ingresso libero.

Ecco tutti i dj set sinora in programma all’Hotel Costez, il cui staff dopo l’1 giugno si sposta come ogni estate al #Costez – Telgate (Bergamo), per continuare a far ballare il suo pubblico. 

Venerdì 10 maggio ’24 ecco una coppia di artisti d’eccellenza: Steven Nicola al mixer e Brio alla voce. Sabato 11 maggio ecco invece Tuem, appuntamento perfetto per scatenarsi e muoversi a tempo con amiche e amici.

Venerdì 17/5 sul palco Luca Mede (dj set) e Mapez (voce), mentre sabato 18/5 torna Steven Nicola (dj set), questa volta con Paolo Q (voce). 

Eccoci al weekend successivo: venerdì 24/5  c’è ancora il sound scatenato di Steven Nicola con la voce di Mapez, mentre sabato 25 mentre scriviamo gli artisti in console sono ancora da definire. Ed eccoci all’ultimo weekend, quello di venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno: Il 31/5 ecco Festival 2000, festa scatenata che ripropone  1/6 Closing Party con Steven Nicola & Mapez.

//

Dalla musica ai cocktail, dal design al servizio passando per l’energia dei vocalist, Paolo e Francesco Battaglia non lasciano niente al caso. E infatti Hotel Costez è un ritrovo di successo assoluto, da molto, molto tempo. L’atmosfera dell’Hotel Costez resta unica. Non viverla ogni weekend o quasi della stagione ’23 – ’24 sarebbe un grave errore. Anche per questa nuova stagione il design è stato rinnovato, soprattutto per quel che riguarda l’illuminazione, che oggi è ancora più calda e coinvolgente.

All’Hotel Costez di Cazzago (BS), immerso nella meravigliosa Franciacorta, si balla con un certo stile e ci si godono ottimi drink: una serata qui è garanzia di divertimento e relax. Il team di giovani e allegri ragazzi che lavorano al locale è altrettanto coinvolgente (lo si vede nella foto) e lavora sempre con il sorriso.

Hotel Costez

via Pertini 2D Cazzago San Martino (BS) A4: Rovato

Ingresso libero 18+, Consumazione facoltativa

Info 331 1228756

Web App: https://costez.club/

Instagram.com/hotelcostez__official

Mitch B. a maggio porta i suoi dj set tra Milano, Roma, Ibiza e Romagna

E’ un maggio strapieno di musica di qualità per Mitch B., dj italiano ormai spesso all’estero con il suo sound eclettico. Dal 10 al 28 maggio 2024, ad esempio propone la sua musica in location di riferimento come la Terrazza Aperol di Milano (venerdì 10 maggio), il Chorus di Roma (giovedì 15 maggio), l’esclusivo Vybe di Ibiza (il 22/5) e pure il celeberrimo Papeete Beach di Milano Marittima (Ravenna). Tutto questo perché il suo tocco musicale piace, soprattutto nei locali che contano. 

Parallelamente alla sua attività di dj, Mitch B. continua a proporre tanta musica nuova come produttore. Ecco quindi prima di tutto il suo nuovo remix di Mario Più, Barbar!na, Rochembach, Bassential – “Slap, Hit, Slide, Repeat”, una versione realizzata non da da solo coma con MaTo Locos, Federica Babydoll. Senz’altro il sound c’è, visto che questo remix è stato supportato sia da Fedde le Grand sia da Robin Schulz ed è presente attualmente nella Top 100 di Beatport, il sito musicale più usat dai dj per comprare musica.

Non è tutto: il 17/5 esce su Jango Records “Do To Me”, un disco che Mitch B. ha prodotto con Pansil e Marcello Mazzoli. “E’ una traccia house con un lead che prende subito, e la chitarrina che rimane in testa”, riassume Mitch B. Già programmata anche un’altra uscita a fine maggio: il 31/5 esce Mitch B., MaTo Locos, Antho Decks –  traccia latin tech pronta per l’estate, in uscita. La label è Black Lizard, una garanzia internazionale. 

//

Dove Mitch B. propone il suo sound tra il 10 ed il 28 maggio 2024? Ecco tutti i locali, uno in fila all’altro 

10/5 Terrazza Aperol – Milano

11/5 Donna Rosa – Marina di Ravenna + White Beach – Cervia (RA)

12/5 Cocoricò per i Dance Music Awards (Riccione)

15/5 Intervista live con Thisistop con Marietto

16/5 Chorus (Roma)

18/5 Donna Rosa – Marina di Ravenna (RA)

22/5 Vybe (Ibiza ES)

25/5 Donna Marina di Ravenna (RA)

26/5 Papeete Beach – Milano Marittima (RA)

28/5 Donna Rosa Marina di Ravenna (RA)

Chi è Mitch B.?

Dj producer fin dal lontano 1998, Mitch B., originario di Ravenna, da sempre spazia tra sonorità che vanno nudisco alla house in tutte le loro sfaccettature.

Porta da anni il suo sound in alcuni dei più importanti club e locali d’Italia e non solo. Solo per quel che riguarda l’estate 2023 si è esibito nel privé del Pacha, ad Ibiza e pure al Djerba Music Land, prestigioso festival in Tunisia; ha diviso la console con top dj come Gregor Salto e Kryder; ha regalato il suo sound a spazi di riferimento a livello nazionale come Papeete Beach Milano Marittima, Terrazza Aperol Milano, Donna Rosa Marina di Ravenna, BBK Punta Marina…

La sua musica la pubblica su label internazionali come la francese Jango e spesso si esibisce anche all’estero. Dove? ad esempio al Warehouse di Nantes (secondo locale francese nella classifica DJ Mag UK), all’Hollywood Vip Room e allo Zazada di Patong in Thailandia. A Ibiza invece si è esibito, oltre che al Pacha, anche al Pacha Hotel, al Dunes, al Bora Bora, al Destino, al Vybe, al Mechero Camp (…)  A Formentera al Pineta e al Beso Beach, in Olanda durante l’Amsterdam Dance Event. In Svizzera eccolo invece al Vivai di Saint Moritz.

Non è tutto: Mitch B. è spesso dj guest di prestigiosi party legati a marchi d’eccellenza come Ducati, Shiseido, Jean Louis David, L’Oréal e Technogym. Miglior Resident DJ ai Dance Music Awards 2018, si tiene sempre aggiornato. Solo nel 2022, ad esempio, ha frequentato la Pete Tong Dj Academy e la Ibiza Talents Academy.

https://www.instagram.com/mitchbdeejay

10/5 Saturnino ce le suona! Al Gonzaga 7 – Milano

Il popolare e creativo bassista, si racconterà a fan e addetti ai lavori, venerdì 10 maggio alle ore 19,00 presso Gonzaga 7 a Milano

Un’opportunità unica per gli amanti della musica e del mondo di uno strumento iconico come il basso: venerdì 10 maggio presso Gonzaga 7 (Via Maurizio Gonzaga, 7 – 20123 Milano), alle 19,00 si terrà un imperdibile incontro conSaturnino, grazie un evento firmato TrafficJam Session. 

Saturnino (Ascoli Piceno, 1969) è considerato dalla critica più accreditata uno dei migliori bassisti sulla scena internazionale. Autore di culto e popolare allo stesso tempo, Saturnino esordisce discograficamente come solista nel 1995 con “Testa di basso”, album in cui si mettono in luce una non comune padronanza tecnica, che può contare anche su un virtuosismo mai fine a se stesso, grande capacità compositiva ed eclettismo.

Con Jovanotti egli inciderà ben otto album, tra cui un doppio live. Gli altri suoi cd come solista sono: “Zelig” (1996), il live “SaTOURnino” (1997), “Clima” (2000). Strumentista versatile capace di affrontare qualunque stile, nei suoi album si fondono strategicamente influenze che gli derivano da una cultura segnata dagli studi di musica classica (inizia a studiare violino all’età di cinque anni) e dalla passione per il funky, il jazz, il rock e l’hip hop. La sua è una musica propensa alle contaminazioni dunque, ma che esclude ogni forma di citazione. Saturnino fa così suo un concetto di nomadismo musicale in cui all’artista è concesso muoversi in libertà, senza passaporto, nei territori della musica già battuti in passato da altri: egli non ripete passivamente e, sempre con creatività, sa ottenere nuovi insiemi capaci di esprimere identità musicali inedite.

Significativo nella storia musicale e personale di Saturnino è il suo incontro, nel 1991, con Lorenzo Jovanotti. Tra i due s’instaura una forte sinergia che porterà alla realizzazione di brani di successo tra i quali “L’ombelico del mondo”, “Io No”, “Penso Positivo” e “Salvami”. È inoltre il basso di Saturnino a costituire la potente base ritmica di “Il mio nome è mai più”, brano inciso da Pierò Pelù, Jovanotti e Ligabue nel 1999 a sostegno di Emergency e che, con le oltre seicentomila copie vendute, rappresenta in Italia uno dei singoli di maggior successo musicale dell’ultimo decennio.

http://www.saturnino.org/home/

Qui il link per partecipare:

https://www.eventbrite.it/e/saturnino-a-trafficjam-tickets-899016922817

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sull’evento, visitate il sito web www.trafficjam.it Per ulteriori informazioni su kdope si prega di scrivere a rs@kdope.it

www.kdope.it – www.trafficjam.it