facebooksitoinstagram

PHOTO HI RES

Capitanati dall’instancabile Alberto Salaorni, gli AL-B.Band sono un gruppo capace di far scatenare ogni tipo di pubblico. Da 15 anni i loro concerti fanno divertire l’Italia e non solo. Riassumendo, sono in tournée da una vita. Il loro slogan è: “live music is back in fashion”, ovvero la (bella) musica dal vivo è tornata di moda. Un concerto di questa formazione veronese, una volta vissuto, lo si dimentica difficilmente. Non hanno mai una scaletta definita. Passano da un brano all’altro a seconda dell’atmosfera e del feedback del pubblico. E le loro scelte sono sempre originali. Ad esempio, la Al-B.Band raramente ripropone le canzoni di Vasco Rossi e Ligabue, preferendo quelle di Battisti, Mina o grandi successi anni ’70, col risultato che il sound di questa formazione risulta molto originale, una caratteristica molto rara nel panorama musicale di questi anni. AL-B.Band è composta Alberto Salaorni (voce e chitarra), Davide Rossi (basso) ed tanti altri musicisti di talento assoluto. Tra gli altri LA DEPA alla voce, Andrea Mai (tastiere), Claudia Giuliani (percussioni, cori) e Alberto De Grandis (batteria). Periodicamente al Al-B.Band registra e pubblica brani originali, molti dei quali sono inseriti nell’album “Megaphone” disponibile su tutte le piattaforme digitali (ad esempio Spotify) e su cd. Il loro singolo per l’estate 2019 è invece stato “Estatissimevolmente

COMUNICATI / NEWS

Alberto Salaorni (Al-B.Band): un periodo di stop per nutrire l’ispirazione
Per colpa del Coronavirus, la nostra vita è come sospesa. Solo chi è in ospedale e rischia la vita, sia chiaro, ha veri problemi. Le difficoltà di chi lavora nella musica e nell’intrattenimento (artisti, musicisti, dj, etc), completamente fermi da tempo, sono infinitamente più piccole. Ma ci sono e proviamo a raccontarle.. così magari il tempo passa un po’ più in fretta. 
Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Alberto Salaorni, anima, cuore, chitarra e voce della Al-B.Band, una delle formazioni live più attive d’Italia. Veronese, si definisce saltimbanco, anche se è un musicista raffinato che sa anche intrattenere e far divertire. Chi ha voglia di ascoltare il sound scatenato della Al-B.Band live deve aspettare un po’. Ma i brani originali e qualche cover del gruppo li trovare su Spotify, YouTube ovunque.


Che cosa stai facendo in questo momento di stop forzato? E’ il momento perfetto per riordinare le idee, una buona occasione per studiare, ascoltare e “nutrire” la propria ispirazione…
Stai creando nuova musica nel tuo studio di registrazione? La mia chitarra e il mio pianoforte sono a portata di mano, come sempre del resto, pronti a cogliere idee nuove… Per fissare tutto, in fondo basta solo su un “vecchio” registratorino a cassette. Ho già alcune idee.
Come passi il tanto tempo che resta?Amo la fotografia,  la grafica,  le vecchie foto da restaurare. Considero tutto cio’ molto “terapeutico”. Vuoi dare qualche idea ai tuoi colleghi artisti o giovani per sfruttare in qualche modo questo momento difficile? Penso che un artista, un musicista, uno che come come me vive a tempo pieno la vita del palco, possa utilizzare un periodo di “calma forzata” per “ripassare” a mente le proprie performance… E’ una sorta di proiezione virtuale dei propri show, per  restare cosi’ “sintonizzato” alle vibrazioni della propria passione. Anche in silenzio, facendo correre la mente. Poi ci sono tanti momenti, tramite i social, di condividere lo stato d’animo con i propri fans e gli altri musicisti…  ma credetemi, è anche importante “riconnettersi” con se stessi. E’ un’occasione piu’ unica che rara questa. Anche per dormire! In questo periodo, finalmente, dormo tantissimo. Cosa vorresti fare quando potrai di nuovo far divertire la gente?
Penso che al momento del “risveglio” da questo “brutto sogno” ci sarà talmente tanta energia e voglia di socialità. A noi artisti basterà semplicemente fungere da “amplificatori”.

Alberto Salaorni.jpeg